Centri Ois

L'IMPLANTOLOGIA
DI ECCELLENZA A ROMA

CHIEDI IL CHECKUP GRATUITO
DELLA TUA SALUTE DENTALE

HAI PERSO UN DENTE, ALCUNI DENTI, TUTTI I DENTI?

Leggi qui sotto e trova la soluzione di IMPLANTOLOGIA più adatta a te.

Parliamo di salute dentale

Sai che dalla tua salute dentale dipende gran parte della tua salute generale? Mal di testa, digestione, dolori alla schiena, energia, respirazione, postura, maggiore aspettativa di vita (secondo lo studio della Oral Health Foundation -Gran Bretagna), tensioni muscolo scheletriche, alitosi e russamento, sono tutti elementi sui quali una buona salute dentale ha un impatto positivo determinante. Senza contare che i denti servono! Servono ad assolvere funzioni fondamentali come la masticazione, ma anche a sfoderare il tuo migliore sorriso, senza timore.
Per noi di Centri OIS la SALUTE DENTALE è un patrimonio di ogni persona, un tuo patrimonio che noi ci impegniamo a salvaguardare, col tuo aiuto.La salute dentale è uno stato di completo benessere della bocca (gengive forti e ognuno dei denti sano, funzionale e allineato) e la libertà di un sorriso bello, naturale e spontaneo.
Per noi di Centri OIS SALUTE DENTALE significa anche salvaguardare il più possibile i tuoi denti ed estrarli solamente come ultimissima possibilità, quando proprio non è possibile fare altrimenti. La mancanza di uno o più denti (edentulia), è lo stato peggiore di salute dentale. Mastichi male, non sorridi più altrettanto volentieri e rendi più difficoltosa la tua digestione.

Anche l’estetica del tuo viso (non solo il tuo sorriso quindi) è condizionata dalla salute dentale. Guarda queste due foto:

Incominciamo con un checkup completo della tua salute dentale

Qualunque sia lo stato della tua bocca e prima di qualunque intervento eseguiamo il nostro checkup gratuito e completo della tua salute dentale. Per chirurgie o protesi importanti prescriviamo normalmente anche un check up ematologico.

ITALIA LEADER MONDIALE NELL’IMPLANTOLOGIA

Lo sapevi che l’Italia è il paese leader mondiale nelle soluzioni di implantologia?
L’Italia produce il 50% degli impianti a livello mondiale (gli Stati Uniti hanno una quota del 35%) e ormai almeno il 95% degli studi dentistici attua qualche forma di implantologia.
Noi di Centri OIS le pratichiamo tutte e per ogni paziente scegliamo la tecnica migliore.
L’impianto su cui si basa il concetto di implantologia è costituito da una o più viti in titanio inserite nell’osso. Hanno la stessa funzione delle radici dei denti naturali e su queste viti viene montata la singola capsula o la protesi. Gli impianti che utlizziamo noi di Centri OIS sono certificati da un patentino e da una matricola univoca e garantiti a vita.

LA FUNZIONE ESTETICA DELL’IMPLANTOLOGIA

L’implantologia dentale è una scelta che può essere motivata anche da sole ragioni di estetica. Un impianto dentale assolve infatti egregiamente anche alla funzione di recuperare e salvaguardare nel tempo la bellezza del sorriso del paziente. L’intervento di implantologia sarà quindi studiato e realizzato anche o solamene per, garantire la soddisfazione del cliente circa il risultato finale dal punto di vista della bellezza. La scelta del colore, dell’allineamento e di altri dettagli servono ad ottenere una “linea del sorriso” perfetta ed un risultato esteticamente piacevole, sia per il paziente stesso che per le altre persone.

Testimonianze

La chirurgia implantare

La chirurgia implantare non è una tecnica specifica, ma si intendono con questo termine quell’insieme di tecniche applicate all’implantologia (dentale) e utilizzate per riabilitare funzionalmente un paziente affetto da edentulismo (mancanza di denti), totale o parziale, attraverso l’utilizzo di impianti dentali inseriti chirurgicamente nell’osso mandibolare o mascellare e sui quali vengono fissati i diversi tipi di protesi dentarie.

Implantologia classica: la protesi fissa

Il processo dell’implantologia classica finalizzato all’applicazione di una protesi fissa funziona così:

Controlliamo prima di tutto lo stato di igiene della bocca per abbassare la carica batterica ed eliminare eventuali infiammazioni. Le gengive devono essere sane.

Il chirurgo OIS fa un progetto protesico in base a tutte le caratteristiche rilevate e stabilisce dopo studio radiologico il diametro e lunghezza della vite. Ogni caso è un caso a se e ogni progetto è individuale. Ogni intervento di chirurgia impalntare viene eseguito nei Centri OIS solo dopo una diagnosi effettuata tramite radiografia 3D (Dentascan) ottenuta tramite TC Cone Beam o Tac Volumetrica.

Con un intervento in anestesia locale, che non dura più di trenta minuti, il chirurgo inserisce l’impianto nell’osso (con vite di guarigione per evitare microbi). Passati mediamente tre mesi necessari a consentire l’osteointegrazione (l’osso e la vite che si saldano fra loro), si verifica la buona riuscita  dell’impianto prima di caricarlo protesicamente.

A questo punto il chirurgo inserisce l’abutment (significa sostegno, appoggio), nell’impianto (è sostanzialmente il perno su cui si ancorerà la capsula o il ponte o la protesi). E’ in titanio, ma può essere realizzato anche in zirconia, un metallo bianco che assolve anche ad una funzione estetica in quanto parte dell’abutment potrebbe essere visibile, soprattutto per i denti anteriori.

Il chirurgo prende l’impronta e la invia al nostro laboratorio odontotecnico, che realizza la capsula o il ponte o la protesi provvisoria. L’impronta può essere presa con il metodo tradizionale, o se considerato fastidioso dal paziente con uno scanner intraorale, in pratica una piccola videocamera che fotografa i denti.

Il prodotto provvisorio viene caricato sull’impianto del paziente e si verificano sia l’occlusione (la perfetta aderenza con gli altri denti e la funzionalità durante la masticazione), che l’estetica.

Dopo una decina di giorni il paziente ritorna e viene caricata la capsula o ponte o protesi, definitiva.

Implantologia classica: la protesi mobile

Nel caso di protesi mobile la fixture (o vite) che viene inserita nell’osso è uguale a quella utilizzata per la protesi fissa, cambia però la parte che emerge dalla gengiva che può essere già dotata di ancoraggio, ad esempio a sfera, oppure gli impianti potranno essere uniti tra loro tramite una base fresata su cui vengono inseriti gli elementi di ancoraggio. La protesi mobile può essere utilizzata per ripristinare la mancanza di un singolo dente, realizzare ponti oppure, in pazienti totalmente edentuli, per ripristinare completamente l’intera arcata. Un tipo di protesi mobile totale è chiamata È una protesi mobile su impianti dentali. Ha il vantaggio di essere molto stabile e poco ingombrante, inoltre, quella superiore non ha il palato risultando meno fastidiosa e ingombrante per il paziente.

Implantologia moderna indolore: protesi a carico immediato all on four

La protesi a carico immediato ALL ON FOUR è un’invenzione coperta da brevetto e applicata in tutto il mondo con successo in migliaia di casi. Si chiama ALL ON FOUR perchè l’intera arcata (superiore o inferiore) viene fissata su 4 impianti. Il vantaggio principale di questa tecnica è dato dal fatto che l’intervento si conclude nell’arco di una giornata e quindi il paziente non è costretto ad affrontare nessun periodo senza denti. Vediamo come funziona concretamente.

Esistono due possibilità:

1 > quando, prima di mettere la protesi è necessario estrarre dei denti (PROTESI A CARICO IMMEDIATO ALL ON 4 POSTESTRATTIVA).

2 > quando non è necessario estrarre alcun dente (PROTESI A CARICO IMMEDIATO ALL ON 4 CON CHIRURGIA COMPUTER GUIDATA).

Come funziona ALL ON 4

Protesi a carico immediato ALL ON 4 postestrattiva

Vediamo insieme le 5 fasi principali del trattamento:

  1. Subito dopo l’estrazione dei denti, il chirurgo sfrutta la cavità lasciata dalla radice per inserire l’impianto.
  2. inseriti i 4 impianti (l’intero l’intervento dura normalmente 2 ore), il chirurgo prende l’impronta e la manda al nostro laboratorio.
  3. Il laboratorio odontotecnico prepara in poche ore la prima protesi provvisoria. Entro la giornata la protesi provvisoria viene consegnata e quindi fissata nella bocca del paziente.
  4. il paziente torna a casa con i denti e può avere un’alimentazione quasi normale oltre che sorridere serenamente.
  5. trascorsi circa 3-5 mesi necessari all’osteointegrazone fra osso e impianti, il paziente ritorna nel Centro OIS dove viene sostituita la protesi provvisoria con la protesi definitiva.
NB. Alcuni dentisti si fermano alla protesi provvisoria e considerano la protesi fissa un elemento a parte. Noi di Centri OIS riteniamo questa soluzione non ottimale per la salute dentale del paziente e prevediamo sempre la sostituzione della protesi provvisoria  con quella definitiva.

Protesi a carico immediato ALL ON 4 con chirurgia computer guidata

Questo tipo di intervento è possibile quando il paziente ha già perduto o estratto tutti i denti dell’arcata.
Il vantaggi principali sono tre:

  1. tempi velocissimi dell’intervento e del motaggio dei denti sugli impianti:
  2. nessuna esposizione dei tessuti della gengiva verso l’esterno;
  3. un recupero post intervento veloce e senza di dolore grazie proprio all’assenza di taglio delle gengive.

Vediamo il processo:

  1. Viene fatta una TAC della bocca del paziente e inviata al laboratorio che la ricrea per realizzare sia la protesi provvisoria che uno strumento chiamato dima. La dima è una guida che servirà al chirurgo per guidare, attraverso il computer, l’inserimento dei 4 impianti nell’osso del paziente. Il giorno dell’intervento il chirurgo inserisce gli impianti nell’osso senza bisogno di tagliare la gengiva. Questo è possibile grazie ad una fresa che lavora sulla dima guidata da un computer e che aiuta l’operato del chirurgo.
  2. inseriti gli impianti viene apposta la protesi provvisoria e nell’arco di circa 3 ore l’intervento è finito e il paziente può andare a casa con i suoi denti.
  3. trascorsi circa 3-5 mesi necessari all’osteointegrazone fra osso e impianti, il paziente ritorna nel Cenro OIS dove viene sostituita la protesi provvisoria con la protesi definitiva.

CHE COSA BISOGNA FARE PER EVITARE PROBLEMI CON LA PROTESI?

Per evitare problemi con la protesi e per garantirne una durata che può arrivare a coprire l’intero arco di vita, ci sono due attività fondamentali che devi fare con disciplina e costanza:

  1. eseguire i controlli prescritti 2 volte l’anno il primo anno e due volte l’anno per i successivi per le protesi fisse; 3 volte l’anno sempre per le protesi mobili.
    Ti ricordiamo che per mantenere valida la GARANZIA Centri OIS sulle tue protesi, questi controlli devono obbligatoriamente essere fatti presso uno dei nostri Centri.
  2. Adottare una corretta igiene domiciliare e professionale che consiste nel:
    • lavare i denti con spazzolino e dentifricio dopo ogni pasto per qualche minuto,

    • utilizzare almeno una volta al giorno il filo interdentale superfloss,
    • utilizzare lo scovolino per gli spazi interdentali più ampi,
    • utilizzare l’idropulsore,
    • sottoporsi a seduta di igiene professionale con la frequenza consigliata dall’igiensta,
    • nel caso di protesi mobile usare i prodotti e/o gli apparati consigliati per una perfetta pulizia e igiene della protesi mobile.

Tutti possono avere i benefici dell’implantologia?

I benefici di una delle nostre soluzioni di implantologia sono accessibili a tutti tranne che ai giovanissimi che non hanno ancora sviluppato la loro struttura ossea definitiva.
Ci sono poi alcune categorie dove aumenta il rischio di non riuscita:

  • sono a rischio i fumatori
  • sono a rischio i soggetti diabetici
  • sono a rischio le persone con problemi di anemia

Il rischio legato a queste 3 categorie di persone deriva dai problemi di circolazione del sangue che, non garantendo una perfetta irrorazione delle gengive, le lasciano soggette ad un maggiore pericolo di infezioni.
Un ulteriore fattore che può condizionare la decisione di ricorrere ad un ‘intervento di implantologia è la presenza di poco osso o nella mascella o nella mandibola. Questo problema può però essere risolto brillantemente facendo ricorso a tecniche di riproduzione ossea ormai consolidate e affidabili.

Vediamole più da vicino.

La rigenerazione ossea guidata (GBR) a scopo implantare

A causa di un’atrofia o di una malattia parodontale o di traumi, è possibile che la dimensione delle ossa mascellari (superiori e inferiori) sia insufficiente a garantire il risultato estetico-funzionale atteso della riabilitazione protesica supportata da uno o più impianti.
Per risolvere il problema della carenza ossea il metodo che negli ultimi anni ha ottnuto i successi più importanti è quello della rigenerazione ossea guidata (GBR).
La rigenerazione ossea guidata (GBR) è una tecnica chirurgica che prevede l’utilizzo di membrane, in associazione o meno ad altri materiali di riempimento, al fine di provocare un’adeguata rigenerazione del tessuto osseo mancante.
Ottenuto questo risultato, sarà poi possibile inserire gli impianti non solo in un volume osseo adeguato, ma anche nella migliore posizione possibile ai fini della successiva riabilitazione protesica. La membrana utilizzata deve naturalmente essere biocompatibile, viene apposta sull’osso da rigenerare nel corso dell’intervento e richiusa. I tempi di attesa per il raggiungimento dello spessore desiderato sono normalmente di circa 6 mesi.
Il decorso post intervento prevede che i pazienti siano trattati con antibiotici e analgesici non steroidei. Si consiglia, inoltre, una dieta morbida per due settimane e l’utilizzo di un collutorio antisettico (clorexidina 0,12%) per il controllo domiciliare della placca batterica. Dopo un periodo di guarigione di 7-10 giorni, le suture devono essere rimosse. Poi si procederà con l’inserimento degli impianti e delle strutture protesiche.

Qual’è il rischio di non riuscita in casi normali

 

Le nostre soluzioni di implantologia hanno successo nel 96% dei casi.

Che rischi corro dopo l’intervento?

I rischi di rigetto esistono, ma sono molto bassi e se segui le nostre indicazioni sui controlli periodici e sull’igiene domiciliare diminuiscono ulteriormente. Inoltre, se rispetti controlli e igiene, l’eventuale rigetto viene gestito nell’ambito della nostra Garanzia Implantologia.

Il pericolo di perimplantite, un’infiammazione intorno all’impianto, è uguale  al pericolo di infiammazione delle gengive e si previene, ancora una volta, con una corretta igiene domiciliare e professionale.

GARANZIE Centri OIS

Siamo il primo marchio del settore a rilasciare una garanzia scritta FINO A 10 ANNI sui nostri interventi di implantologia.

PERCHÈ SCEGLERE L’IMPLANTOLOGIA DI ECCELLENZA DI Centri OIS A ROMA?

  • ATTRAVERSO LA RIGENERAZIONE OSSEA RENDIAMO POSSIBILE E PIU′ SICURO IL TUO INTERVENTO DI IMPLANTOLOGIA

    Grazie alla nostra padronanza delle tecniche di rigenerazione ossea guidata GBR, rendiamo possibili e più stabili interventi di implantologia che altri non riescono ad eseguire.

  • CON Centri OIS HAI DIRITTO ALLA NOSTRA GARANZIA IMPLANTOLOGIA

    Ti offriamo, unici nel settore, una garanzia scritta che copre:> la componentistica implantare A VITA!> l’intervento e la protesi fissa per 10 ANNI! scopri di più

  • LE NOSTRE EQUIPE DELLA SALUTE DENTALE SONO UNA ULTERIORE GARANZIA DI ECCELLENZA PER OGNUNO DEI TRATTAMENTI POSSIBILI NELL′AMBITO DELL′IMPLANTOLOGIA

    Il nostro lavoro di Equipe ti garantisce lo specialista giusto per la migliore soluzione possibile ad ogni tuo problema di salute dentale.

  • L′ECCELLENZA DEL SETTORE AI MIGLIORI PREZZI POSSIBILI

    Nei Centri OIS sei sicuro di trovare l’eccellenza e le migliori soluzioni del settore al migliore prezzo possibile. E’ la nostra mission ed il nostro scopo di esistere.

Per scoprire quale tecnica di implantologia può essere applicata al tuo caso, prenota adesso il nostro CHECKUP GRATUTO della SALUTE DENTALE.






Seleziona il Centro OIS a te più vicino: