Igiene e superfici ai tempi del CoronaVirus

Igiene e superfici ai tempi del CoronaVirus

Oggi, cari pazienti e non di Centri OIS, parliamo di superfici. Dalle strade sulle quali camminiamo alle nostre mani.

Ecco una serie di consigli e di informazioni corrette su situazioni che ci riguardano quotidianamente.

Quanto tempo sopravvive SARS-CoV-2 sulle superfici?

Siamo ancora nella fase di studio, ma dalle informazioni preliminari sembra che il virus possa sopravvivere anche alcune ore.

Possiamo eliminarlo con l’utilizzo di semplici disinfettanti che uccidono il virus annullando la sua capacità di infettare le persone. Due esempi:

  • disinfettanti contenenti alcol (etanolo) al 70%,
  • disinfettanti a base di cloro all’0,1% (candeggina).

Ricorda quindi di disinfettare sempre gli oggetti che usi frequentemente (il tuo telefono cellulare, gli auricolari o un microfono) con un panno inumidito con prodotti a base di alcol o candeggina. (Fonte: ISS)

 

Il virus permane anche sulle strade e sui marciapiedi?

Ad oggi non ci sono evidenze che le superfici calpestabili siano coinvolte nella trasmissione del virus.

Inoltre, teniamo presente che l’uso per esempio di ipoclorito potrebbe portare ad un aumento di sostanze pericolose nell’ambiente. Resta consigliata l’ordinaria pulizia delle superfici calpestabili con saponi/detergenti convenzionali.

 

I pacchi provenienti dai Paesi in cui sono presenti casi di COVID-19 sono sicuri?

Sì. L’OMS ha dichiarato che la probabilità che una persona infetta contamini le merci è bassa e che anche il rischio di contrarre il nuovo virus da un pacco che è comunque stato esposto a condizioni e temperature diverse è veramente basso.

 

Ricordiamoci di quanto è importante la disinfezione / lavaggio delle mani?

Il lavaggio e la disinfezione delle mani sono la chiave per prevenire l’infezione.

Lavati le mani spesso e accuratamente con acqua e sapone per almeno 60 secondi.

Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcool (concentrazione di alcool di almeno il 70%).

Si, vale anche per gli adolescenti che le mani se le lavano solo sotto minaccia di morte…cari genitori, un compito in più per voi.

Per oggi è tutto. Continuate a segurci e fateci tutte le domande che ritenete necessarie. Vi risponderemo con piacere.

 

#iorestoacasa

Leave a Reply

Your email address will not be published.