Quando il dentista non fa male.

Quando il dentista non fa male.

Implantologia a carico immediato con chirurgia guidata.

Continuiamo oggi a parlare dell’implantologia a carico immediato, rivolgendo la nostra attenzione alla tecnica della chirurgia guidata.

Come per l’oggetto del nostro ultimo articolo sull’implantologia a carico immediato “tradizionale”, l’obiettivo è quello di riabilitare un’arcata senza denti o di sostituire la vecchia protesi mobile (dentiera) con una protesi fissa nell’arco di sole 24-48 ore.

 

Quali sono i vantaggi della chirurgia guidata rispetto a quella tradizionale?

L’implantologia chirurgicamente guidata prevede, nella maggior parte dei casi, una chirurgia flapless, cioè senza la necessità di incidere e scollare i tessuti gengivali. Eliminiamo così ogni tipo di fastidio. Con questa tecnica le problematiche relative all’intervento come dolore, sanguinamento e gonfiore, sono praticamente azzerate.

Un altro vantaggio importante dell’implantologia a carico immediato con chirurgia guidata è quello di consentire il trattamento di pazienti che soffrono di patologie cardiache o di diabete, proprio per il fatto che c’è una minore invasività e che i rischi legati all’intervento e al post-operatorio sono praticamente assenti.

Infine, questa tecnologia permette di ridurre drasticamente i tempi chirurgici e di sfruttare al meglio la disponibilità ossea anche in caso di spessori ridotti, evitando interventi più impegnativi come il rialzo di seno mascellare o la rigenerazione di osso.

Come funziona la chirurgia guidata?

L’implantologia computer guidata offre indiscutibili vantaggi rispetto alle tecniche di chirurgia tradizionale a lembo aperto, soprattutto per la possibilità di programmare l’intervento nei minimi particolari e per il minor trauma operatorio. Ovviamente anche in questo caso sarà necessario un accurato check-up della tua salute dentale anche per valutare una presenza di osso adeguata per poter inserire gli impianti.

La prima fase riguarda la progettazione.

Speciali software che riproducono fedelmente l’anatomia del cavo orale, elaborano e trasformano la TAC (indispensabile per l’inserimento degli impianti) in un modello 3D (gli stessi software forniscono informazioni dettagliate sulle strutture anatomiche fondamentali della bocca, consentendo l’esatto posizionamento degli impianti senza alcun rischio).

Su questa riproduzione in 3D saranno inseriti virtualmente i tuoi impianti, controllandone la posizione e la profondità e potendo, in questo modo, simulare nel dettaglio l’intervento che eseguiremo.

Successivamente alla fase di progettazione segue la realizzazione di una “dima chirurgica”, ovvero una mascherina di precisione che riproduce esattamente la posizione degli impianti simulata al computer. Questa dima verrà inserita nel cavo orale permettendo di preparare perfettamente il sito di alloggiamento dell’impianto.

Il software utilizzato per l’inserimento virtuale degli impianti consente anche la realizzazione di una prima protesi fissa che verrà immediatamente caricata sugli impianti, il giorno stesso dell’intervento.

In questo modo in poche ore è possibile uscire dalla nostra clinica con una nuova protesi che ti cambierà completamente la vita dal punto di vista della masticazione, fonazione e dell’estetica.

Questa prima protesi fissata immediatamente è una protesi provvisoria; ha la funzione di permettere agli impianti di integrarsi perfettamente nell’osso e ai nostri medici di verificarne il corretto funzionamento e la resa estetica nel tempo. Dopo circa 3 mesi procederemo alla sostituzione con la protesi definitiva.

In conclusione, grazie a questa tecnologia, approntata negli ultimi anni, è possibile realizzare diagnosi accurate e complete, pianificare la posizione ottimale degli impianti dentali e progettare la riabilitazione protesica. Questo protocollo chirurgico permette di svolgere l’intervento in totale sicurezza, limitando i tempi di esecuzione ed i fastidi per il paziente con un intervento minimamente invasivo.

Come scegliere a chi affidarmi?

Nella sovrabbondanza di offerta di cure dentistiche che ti bombardano ogni giorno, ti diamo un breve elenco, di 4 punti fondamentali a cui devi prestare attenzione, per fare la migliore scelta possibile:

  1. Il check up iniziale della tua salute dentale deve essere accurato e completo. Oltre ad una visita specialistica, nel tuo caso sono indispensabili gli opportuni esami radiologici.
  2. Il centro odontoiatrico a cui ti affidi deve avereuna equipe di specialisti preparati per fare fronte ad ogni evenienza.
  3. Il centro odontoiatrico a cui ti affidi deve avere una comprovata esperienza di successinegli impianti post-estrattivi a carico immediato con chirurgia guidata.
  4. Deve esserti consegnata una certificazione che dimostri che i materiali utilizzati per il tuo impianto siano di prima qualità e garantiti a vita.

Infine, noi di Centri OIS, garantiamo per scritto il nostro intervento per 10 anni. Siamo certi di quello che facciamo e non ci spaventa darti questa sicurezza.

Per ogni domanda o dubbio non esitare a contattarci e se desideri sapere con certezza se puoi ricorrere ad un impianto a carico immediato con chirurgia guidata prenota adesso il tuo check up dentale completo.

CTA

Leave a Reply

Your email address will not be published.